Chiusure ecologiche, Vinventions punta all’Argentina

L’azienda proprietaria del marchio Nomacorc prevede di vendere quest’anno alle cantine argentine ben 135 milioni di tappi derivati dalla canna da zucchero

Nel 2017 ben 135milioni di bottiglie di vino argentino potrebbero essere chiuse con tappi ecologici prodotti a partire dalla canna da zucchero.

L’ha dichiarato alla testata economica argentina iProfesional, Andrés Belinsky, CEO de Vinventions Sudamérica, società proprietaria di sette importanti marchi di tappi (Nomacorc, Syntec, Ohlinger, Vintop, Vinoloc).

Dallo stabilimento di San Juan del gruppo Vinventions sono stati immessi sul mercato lo scorso anno 210 milioni di tappi, di cui il 5% ecologici.

L’ambizioso obiettivo di Belinsky è però quello di dare sempre più spazio a queste chiusure sostenibili, portandone la quota di mercato al 50% quest’anno (su di una produzione prevista di 270 milioni di pezzi) e addirittura al 100% nel 2018.

Ricavati da polimeri rinnovabili e a base vegetale, estratti dalla canna da zucchero, questi tappi sono stati messi in commercio  nel 2014 con il marchio Select Green di Nomarcorc. Grazie a questo prodotto Nomacorc si era aggiudicata diversi premi tra cui il New Technology Award della Innovation Challenge, assegnatole da Simei - Enovitis nel novembre 2013 (si veda qui).

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top