Nomacorc, il Select Bio premiato a Simei

Il nuovo tappo a zero emissioni del colosso belga tra i premiati come New Technology all'Innovation Challenge Lucio Mastroberardino

nomacorc select bio

Nomacorc, leader nella produzione mondiale di chiusure alternative per vino, ha vinto il premio New Technology Award della Innovation Challenge per la sua Select Series ® Bio. Assegnato dalla fiera SIMEI – ENOVITIS, il New Technology Award premia gli investimenti in innovazione della società per lo sviluppo della prima chiusura per il vino al mondo a zero emissioni di carbonio, Select Bio, appunto.

nomacorc select bioLa Innovation Challenge è stata creata con lo scopo di premiare e mettere in evidenza le aziende del settore del vino che investono in innovazione, e che contribuiscono al progresso del comparto enologico. Le candidature sono state valutate da un comitato tecnico composto da rappresentanti della viticoltura, dell’enologia, della comunità scientifica e di cantine associate dell’organizzazione di settore Unione Italiana Vini (UIV).

“Come società attenta alla viticoltura ed all’ecologia, riconosciamo l’importanza di sviluppare le nostre chiusure in modo intelligente e sostenibile”, ha detto Lars von Kantzow, presidente e CEO, Nomacorc. “Siamo estremamente orgogliosi di essere stati premiati per il nostro duro lavoro per lo sviluppo della prima chiusura per vino al mondo a zero emissioni di carbonio, Select Bio, e per le nostre conquiste nel campo dell’innovazione e della sostenibilità”.

La Select BIO della Nomacorc è stata presentata per la prima volta lo scorso aprile presso la fiera Intervitis Interfructa in Germania. Progettata per essere la migliore soluzione di chiusura per cantine sostenibili e dei loro vini, Select Bio è 100% riciclabile e realizzata con biopolimeri rinnovabili e a base vegetale derivati dalla canna da zucchero. Queste chiusure, in linea con la Select Series, ottimizzano la gestione dell’ossigeno in bottiglia e contribuiscono a minimizzare l’impatto ambientale dei vini, impedendo il deterioramento e la difettosità correlata all’ossigeno nel vino, come l’ossidazione e la riduzione. Attualmente, le chiusure sono in fase di test da parte di un gruppo selezionato di clienti Nomacorc ed il portafoglio completo sarà disponibile sul mercato per la stagione di imbottigliamento 2014.

“Fin dalla sua nascita, Nomacorc ha puntato su innovazione e tecnologia, si è concentrata sulla costruzione di chiusure migliori per il vino, e proposta come partner di aziende vinicole di tutto il mondo”, ha dichiarato Olaav Aagaard, capo ricercatore di Nomacorc. “Continuiamo ancora a investire in ricerca e sviluppo, perché vogliamo fornire soluzioni più sostenibili ed efficienti e contribuire a migliorare la qualità complessiva del vino per il settore”.

Per celebrare il New Technology Award ed il successo della sua serie di chiusure Select Bio, Nomacorc durante la fiera SIMEI – ENOVITIS dal 12 al 16 novembre 2013 presenterà in degustazione il primo vino sperimentato con la Select Bio: il Rubio dell’azienda San Polo Montalcino di Allegrini. La degustazione si terrà presso lo stand Nomacorc, Padiglione 15 – Stand E21 – F22 , durante le ore di fiera.

Sezione: Dalle Aziende. Tag: nomacorc, select bio e tappi. Area Geografica: Italia. Categorie News Corriere: Aziende, Enologia e Fiere.

Related posts

Commenta questo articolo

Top