Vino dietetico fatto in Italia e venduto in UK

Prodotto creato grazie a un finanziamento di un milione di sterline concesso dalla finanziaria HBCP. Già pronte 400.000 bottiglie. I vigneti sono a Calamandrana

L’investment company Hamilton Bradshaw Capital Partners (HBCP) ha investito un milione di sterline nella creazione e nello sviluppo di una linea di vini dietetici. Beneficiaria del finanziamento è stata SlimLine Wine, società fondata da Paul Gidle, che ha i suoi vigneti in Piemonte, a Calamandrana.

La notizia è comparsa la scorsa settimana sulle pagine web della rivista inglese Harper’s, secondo cui, dopo due anni di lavoro, sarebbero già pronte da immettere sul mercato del Regno Unito ben 400.000 bottiglie di vino ipocalorico e senza zucchero a marchio SlimLine Wine, di fascia di prezzo al dettaglio tra £ 8.99 e £10.99.

In UK i vini “dietetici” sono sempre più popolari (da qui l’interesse di HBCP per questo business) e facilmente reperibili. Recentemente, ad esempio, Marks and Spencer ha messo a scaffale una linea di lower alcohol wine ipocalorici prodotti in Sudafrica (ne avevamo palato qui) e più in generale non è difficile trovare sugli scaffali dei supermercati vini poco alcolici o analcolici, le cui vendite sono in crescita secondo Nielsen (ne avevamo parlato qui).

FEB

Sezione: Dai Mercati. Tag: HBCP, ipocalorico, lower-alcohol wine e vino dietertico. Area Geografica: Italia e Regno Unito. Categorie News Corriere: Consumi, Mercati e Vino e salute.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top