Vino da donna a donna

L’australiana Treasury Wine Estates riscopre e rilancia Truvée, un’etichetta ex Diageo destinata in particolare alle consumatrici e ripensata ora da un collettivo femminile

Treasury Wine Estates ha annunciato con un comunicato stampa il lancio, o meglio il rilancio, sui mercati di tutto il mondo del marchio Truvée, vino creato da donne e destinato prevalentemente a un pubblico femminile.

Si tratta di un’etichetta ex Diageo, quindi già parte di quel comparto vino che la multinazionale britannica degli alcolici ha ceduto lo scorso anno proprio a Treasury Wine Estates.

Il rilancio è seguito a un’operazione di ristrutturazione completa del marchio, ad opera di un gruppo plurifunzionale, formato da sette donne, provenienti dai settori  finance, supply, marketing e sales. Lo scopo dichiarato dell’operazione è infatti quello di catturare l’attenzione di target bene definito di consumatori, le donne, e dal punto di vista aziendale di promuovere all’interno della società la crescita professionale del personale femminile.

La nuova etichetta Truvée sarà disponibile sul mercato australiano già questo mese di novembre (con un Pinot grigio e un rosato cui si aggiungerà presto uno spumante) mentre arriverà in Europa, Asia e Stati Uniti tra il 2017 e il 2018. Ciò dimostra, tra le altre cose, l’attenzione di Treasury Wine Estates alla costituzione di marchi diffusi e popolari su scala globale.

 

FEB

Sezione: Dai Mercati. Tag: Diageo, donne, Tresaury Wine Estates e Truvée. Area Geografica: Mondo. Categorie News Corriere: Marketing e Mercati.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top