Treasury Wine Estate: class action chiusa con 39 milioni di dollari

La società australiana ha scelto la via dell’accordo extragiudiziale per risolvere l’azione legale intentatale da alcuni investitori nel 2014

Come riportato da Reuters a fine agosto, Treasury Wine Estate ha scelto di pagare 49 milioni di dollari australiani (39 milioni di dollari) per risolvere un’azione legale intentatale nel 2014 dallo studio legale  australiano Maurice Blackburn Lawyers a nome di diversi azionisti. Secondo gli avvocati (qui il comunicato dello studio legale) il gigante australiano del vino avrebbe rilasciato alla fine del 2012 dati non corretti sulle sue performance nel mercato statunitense, così da pregiudicare il guadagno degli investitori.

Treasury Wine Estate  ha scelto di arrivare subito ad un accordo senza dover affrontare un lungo e costoso procedimento legale nell’interesse dei suoi investitori, dichiarando che il pagamento non avrà nessun  impatto sui risultati finanziari della società.

FEB

Sezione: Dai Mercati. Tag: class action, Reuters e Treasury Wine Estate. Area Geografica: Australia. Categorie News Corriere: Mercati.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top