Top Italia in Cina, quarto corso di formazione

Appuntamento dal 14 al 16 ottobre presso Chengdu con l'iniziativa promossa da ICE, UIV e Federvini. L'obiettivo è formare figure professionali esperte nella promozione dei prodotti vinicoli italiani in Cina

cina_consumi

Dal 14 al 16 ottobre avrà luogo, presso il Ritz-Carlton Hotel di Chengdu, l’ultimo dei quattro eventi formativi per esperti cinesi nel settore vitivinicolo italiano, organizzati dall’Agenzia per la Promozione all’Estero e l’Internazionalizzazione delle Imprese Italiane (Ice) in collaborazione con l’Unione Italiana Vini (Uiv) e Federvini nel quadro dell’iniziativa “2016 Top Italian Wine & Spirit Course”. Tale progetto è finalizzato ad accrescere il livello di conoscenza in merito alla varietà e qualità dell’offerta vinicola italiana presso il mercato cinese. Il corso prevede l’affidamento delle docenze a esperti cinesi di dichiarata fama, che forniranno a 20 professionisti locali, sommelier, giornalisti e rappresentanti del trade, le conoscenze e gli strumenti necessari a promuovere i prodotti vinicoli italiani presso gli acquirenti cinesi.

I tre giorni di formazione riguarderanno le seguenti tematiche:

1° e 2° giorno: breve storia del vino italiano, tecniche di vinificazione e introduzione a dieci denominazioni tipiche (Asti, Barolo, Langhe, Amarone della Valpolicella, Prosecco, Chianti & Chianti Classico, Brunello di Montalcino, Montepulciano d’Abruzzo, Sicilia e Franciacorta), a cura di Lau Wai Man Ronny, presidente della Hong Kong Wine Critics Association e co-presidente della Shanghai International Wine Challenge;

3° giorno: tecniche di degustazione e abbinamenti tra cibo e vino, proposti da Jerry Chen Cheng Yi, sommelier dell’Association of Italian Sommeliers di Pechino.

I primi tre corsi, strutturati secondo il programma formativo della quarta tappa, si sono svolti nel 2016 rispettivamente dal 24 al 26 giugno a Shanghai, dal 22 al 24 luglio a Canton e dal 26 al 28 agosto a Pechino.

Al termine delle quattro tappe formative, gli 80 partecipanti conseguiranno un diploma per la qualifica di “Ambasciatore del Vino Italiano” durante una cerimonia che si svolgerà il 24 novembre prossimo nell’interessante cornice del 798 Art District che vedrà la partecipazione dell’Ambasciatore italiano a Pechino S.E. Ettore Sequi, del Dr. Amedeo Scarpa, Direttore dell’Ufficio ICE di Pechino e Coordinatore della rete ICE nella PRC e dei principali attori istituzionali italiani operanti nel mondo del vino.

Gli esperti formati dall’Ice-Agenzia saranno impiegati in occasione di azioni mediatiche specifiche, aventi lo scopo di promuovere il settore vitivinicolo italiano presso il mercato cinese. Il percorso in Cina rappresenta la fase successiva del primo stage del progetto in questione, durante il quale circa 60 operatori cinesi hanno partecipato ad attività di formazione , incluse visite aziendali e degustazioni, nel contesto di tre incoming, svoltisi in alcune località del Nord, del Centro e del Sud Italia lo scorso autunno.

 

Sezione: Dai Mercati. Tag: 2016 top italian wines e spirits course, fervini, ice e uiv. Area Geografica: Cina e Italia. Categorie News Corriere: Eventi e appuntamenti, Marketing e Mercati.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top