Segnana entra in Altagamma

È la prima volta che una distilleria entra a far parte della fondazione che promuove in tutto il mondo l’industria e la cultura italiana d’eccellenza

 

“È un traguardo estremamente significativo per noi  perché corona il nostro impegno volto a creare grappe sempre più moderne, morbide e affascinanti, alternativa di alto livello ai distillati di importazione”. Con queste parole Marcello Lunelli, presidente di Distilleria Segnana, del Gruppo Cantine Ferrari – Fratelli Lunelli, ha commentato l’ingresso dell’azienda nella Fondazione Altagamma. Quest’ultima riunisce le aziende italiane di eccellenza che operano nella fascia più alta del mercato e che, distinguendosi per innovazione, qualità e prestigio, esprimono al meglio la cultura e lo stile italiani.

 

È la prima volta dalla nascita di Altagamma, che una distilleria entra in un consesso tanto esclusivo, affiancandosi a marchi simbolo del made in Italy nei settori della moda, del design, della gioielleria, delle moto, dell’ospitalità e, appunto, dell’alimentare.

 

“Fondamentale in questo senso  è stato il lungo lavoro in distilleria sulle nostre grappe affinate in legno – spiega Lunelli – a partire dalla Segnana Solera Selezione e Solera di Solera, che continuano a darci grandissime soddisfazioni”.

 

 

 

Sezione: Dalle Aziende. Tag: cantine ferrari, distilleria segnana e fondazione altagamma. Area Geografica: Italia. Categorie News Corriere: Aziende.

Related posts

Commenta questo articolo

Top