Record di produzione per l’industria vinicola del Regno Unito

3,86 milioni di bottiglie immesse sul mercato nel 2017, il 64% in più rispetto all’anno precedente Il 66% del volume è costituito da vino spumante

La Wine and Spirit Trade Association (WSTA) ha comunicato il raggiungimento di un nuovo primato dell’industria vinicola del Regno Unito: nel 2017 le cantine hanno immesso sul mercato ben 3,86 milioni di bottiglie, cifra del 64% maggiore rispetto a quanto era stato totalizzato l’anno precedente. Fonte di questi dati è il dipartimento governativo responsabile per la riscossione delle imposte, HM Revenue and Customs (HMRC).  Il 66% di questa produzione è costituita da vini spumanti. Secondo la stessa WSTA la produzione è destinata ad aumentare nel prossimo futuro, grazie anche ai forti investimenti fatti negli ultimi anni. Nel 2000 la produzione vinicola era di soli 1,35 milioni di bottiglie. Negli ultimi dieci anni la superficie vitata del Regno Unito è più che raddoppiata (qui i dati sulla crescita del vigneto nel 2017) fino agli attuali 2020 ettari, che arriveranno a essere 3000 ha, secondo alcune stime, entro il 2020.

FEB

Sezione: Dai Mercati. Tag: HMRC, produzione UK, spumanti, superficie vitata Regno Unito e wsta. Area Geografica: Regno Unito. Categorie News Corriere: Mercati, Statistica e Viticoltura.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top