Qual è l’impatto dei rendimenti sul costo del bio?

Secondo la Chambre d’Agriculture de Gironde il minor rendimento garantito dalla conduzione biologica del vigneto farebbe crescere tra il 10 e il 15% i costi di produzione di una bottiglia di vino

Una ricerca promossa dalla Camera dell’Agricoltura della Gironda (Chambre d’Agriculture de Gironde) suggerisce che il maggior costo di produzione di una bottiglia di vino bio, rispetto a quello di una di vino tradizionale, dipenda prima di tutto dal minor rendimento offerto dal ricorso alla viticoltura biologica.

Dello studio in questione ha parlato Vitisphere, pagina web edita dal periodico francese d’informazione vitivinicola La Vigne.

La differenza tra i costi di produzione è stata calcolata attraverso il ricorso a un modello costruito sulle pratiche vitivinicole di una tipica azienda della AOC Bordeaux, redatto allo scopo di calcolare il costo di produzione medio di una bottiglia di questa denominazione, e pubblicato sul numero di novembre 2015 del Rèfèrenriel Thechnico – Economique dei viticoltori bordolesi.

Considerando un equivalente rendimento, cioè 50 ettolitri per ettaro in un’ipotetica azienda con un vigneto di 15 ettari e una densità di 4500 piante per ettaro, il costo di produzione di una bottiglia di vino biologico risulta essere di poco superiore a quello di una bottiglia di vino tradizionale: +16 centesimi di euro (3,45 euro a bottiglia per il vino biologico contro 3,29 euro per quello non biologico. Si tratta del solo 5% in più, ma se invece si considera che la conduzione biologica di un equivalente appezzamento porta, in media, un rendimento inferiore (tra i 40 e i 45 ettolitri per ettaro), l’incremento del costo di produzione di una bottiglia di vino biologico risulta essere del 10-15% superiore rispetto a quello di una bottiglia di vino tradizionale (con un rendimento di 40hl/ha una bottiglia di vino bio costa circa € 3,85 mentre una di vino tradizionale costerebbe a parità di rendimento € 3,65; con rendimento di 45hl/ha i costi sarebbero rispettivamente di € 3,63 e € 3,45). Inoltre, il risparmio per il non acquisto di fitofarmaci nel bio sarebbe in buona parte compensato dai maggiori investimenti in meccanizzazione necessari per la conduzione biologica.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top