M&A – USA: nuovo tentativo di joint venture tra due colossi della distribuzione del vino

Prosegue la tendenza al consolidamento del mercato: annunciata la partnership “coast to coast” tra RNDC e Young’s Market Company. Come reagirà la Federal Trade Commission?

Con un comunicato congiunto dello scorso 13 giugno, Republic National Distributing Company (RNDC) e Young’s Market Company (Young’s) hanno annunciato di aver stretto un nuovo accordo di joint venture che allargherà “coast to coast” un’intesa già in atto sul mercato dell’Arizona. Insieme le due società avranno così la forza di operare in modo congiunto su 33 mercati statunitensi del vino (32 stati ed il District of Columbia). Per rendersi conto dell’impatto che l’accordo potrebbe avere, basta considerare che RNDC e Young’s sono oggi rispettivamente la seconda e la quarta società di distribuzione del vino negli USA (del ranking Top 10 U.S. Wine Distributors di Wines Vines Analitics avevamo parlato qui) e che insieme i due operatori arriveranno a rappresentare oltre 1500 cantine. La joint venture sarà guidata da un Consiglio di amministrazione composto da dirigenti di entrambe le società.

L’accordo conferma una tendenza in atto, e cioè che questo settore sta vivendo negli Stati Uniti un deciso processo di concentrazione nelle mani dei primi player del mercato.

La transazione dovrebbe essere finalizzata entro il terzo trimestre di quest’anno, ma tutto è naturalmente soggetto all’approvazione dell’agenzia federale per la lealtà e correttezza delle pratiche commerciali, la Federal Trade Commission, che proprio nei mesi scorsi ha bloccato un altro grande tentativo di consolidamento nel settore, la fusione, annunciata nel 2017 tra la stessa Republic National Distributing Company e Breakthru Beverage Group (si veda qui).

FEB

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top