La Napa Valley impatta per 50 miliardi sull’economia USA nel 2011

Nella Contea di Napa sono state prodotte lo scorso anno 49,7 milioni di casse di vino, il 17,5 % di tutta la produzione USA, dando lavoro a 46mila persone e pagando tasse per 1,3 miliardi di dollari

 

Il report The Economic Impact of Napa County’s Wine and Grapes traccia una dettagliata panoramica dell’impatto del settore vino della Contea californiana di Napa sull’economia statunitense.

Elaborata per l’associazione di categoria Napa Valley Vintners da parte della società di ricerca di St. Helena Stonebridge, la ricerca è datata novembre 2012 e riporta dati relativi all’anno 2011.

La produzione di vino della Napa County per il 2011 è stata di circa 49,7 milioni di casse. Si tratta, tra uve vendemmiate in loco e quelle importate dalle regioni vicine, del 20% del totale di tutto il vino californiano; pressappoco la stessa percentuale che il nostro Veneto ha dato nello stesso anno, tra vini e mosti, alla produzione italiana (per questo e altri dati si veda la sezione statistiche del portale del Corriere Vinicolo)

A livello federale la produzione della contea conta poi tra il 16 e il 17,5% su tutta la produzione di vino USA.

Sul valore delle vendite il peso di questa regione è ancora maggiore: vale infatti il 50,8% di tutto il vino californiano venduto in USA nel 2011, mentre i soli vini a denominazione Napa County valgono in questo mercato per il 27%. Si tratta, per il vino della contea, di vendite per 53,4 milioni di casse, quindi in volume il 14,5% di tutto il vino venduto in USA nel 2011 e il 25% di tutto il vino californiano.

L’industria del vino della Napa Counry, tra produzione e indotto, impatta nell’economia della contea per circa 13 miliardi di dollari, per 26 miliardi di dollari nell’economia di tutta la California e per 50 miliardi di dollari in totale in quella statunitense.

L’industria vitivinicola e le attività a questa collegate hanno dato nel 2001 lavoro a tempo pieno a 46mila persone per circa 2,07 miliardi di dollari in stipendi, mentre l’impatto di questo settore sulle tasse è stato di circa 1,3 miliardi tra imposte locali, statali e federali. I “turisti del vino” hanno speso nella regione ben 1,05 miliardi di dollari mentre i protagonisti del business del vino di Napa hanno elargito in beneficenza, tra beni in natura e denaro, per un valore di 84 milioni di dollari.

Linda Reiff, executive director di Napa Valley Vintners, ha commentato questi dati rilevando la grande importanza, anche in tempi d’incertezza, della sana e fiorente industria del vino di Napa sull’economia statunitense.

FEB

 

Sezione: Dai Mercati. Tag: Napa, Napa County, Napa Valley, Napa Valley Vintners, produzione California, produzione USA e Stonebrige. Area Geografica: USA. Categorie News Corriere: Consumi e Mercati.

Related posts

Commenta questo articolo

Top