Enovitis in Campo 2015: il 5 e 6 giugno la formazione è tra i filari

Aree tematiche e sessioni guidate dal prof. Pietro Catania e prof. Giampaolo Schillaci

vigneti_Enocampo

Il calendario della prossima ENOVITIS IN CAMPO si preannuncia denso d’appuntamenti imperdibili per tutti gli operatori del settore. Non soltanto perché prevede l’esposizione dei più avanzati macchinari per vigneto che potranno essere messi alla prova direttamente nei filari di Baglio Biesina a Marsala, ma anche grazie all’intenso programma di supporto che renderà la visita alla manifestazione significativamente utile.

A partire dalle diverse AREE TEMATICHE, gli spazi espositivi sviluppati intorno ad argomenti molto specifici, cui da sempre ENOVITIS IN CAMPO dà grande risalto. Durante la prossima edizione ci sarà per esempio l’area dedicata all’Olivicoltura, con esposizione di macchinari per potatura e raccolta olive: è questa l’occasione per conoscere in maniera approfondita una risorsa importante per l’agricoltura mediterranea che spesso si accompagna alla viticoltura. Si parlerà di energie alternative, con l’esposizione di diverse tecnologie dedicate a gestire i residui di potatura in vigna per ricavarne energia; da trinciatrici, raccoglisarmenti, rotoimballatrici, cippatrici e caldaie si scoprirà come far derivare energia elettrica, calorie o frigorie.
Interessante anche l’area dedicata al compattamento del terreno dove saranno suggeriti gli strumenti idonei per evitare il costipamento.
Torna anche l’area che ha debuttato nel 2014, riportando un particolare successo: si parlerà di impianto di vigneto con tutte le pratiche per la messa a dimora delle barbatelle, piantapali, tendifilo e tutti gli strumenti che grazie alla tecnologia possono ridurre al minimo le imprecisioni ed aumentare l’efficienza delle operazioni.
Novità 2015 lo spazio dedicato alla viticoltura di precisione: saranno esposte diverse attrezzature in grado di compiere la loro funzione (concimazione, trattamenti parassitari o altro) selettivamente nelle aree di necessità identificate anche grazie a rilievi aerofotogrammetrici mediante l’impiego di droni.

ENOVITIS IN CAMPO si svolgerà secondo l’originale formula per cui si distingue da tutte le altre fiere di settore: i macchinari saranno esposti direttamente nei 400 filari dei due grandi vigneti di Baglio Biesina.
Per conoscere da vicino una selezione delle più avanzate tecnologie messe in campo sarà possibile partecipare alle VISITE GUIDATE organizzate durante la manifestazione.
Referenti scientifici del progetto sono il Prof. Pietro Catania, dell’Università di Palermo in collaborazione con Giampaolo Schillaci dell’Università di Catania: insieme ai loro collaboratori metteranno a disposizione competenza tecnica ed esperienza per accompagnare i visitatori alla scoperta di veri e propri gioielli della tecnologia, dalle attrezzature per i trattamenti antiparassitari a quelli per la gestione della chioma e del suolo. Obiettivo della visita guidata sarà quello di illustrare le performance dei macchinari selezionati evidenziando il loro contributo in termini di sostenibilità.

Sarà così possibile scoprire effettivamente come questa va di pari passo con l’efficienza produttiva.

Il percorso, così com’è nella natura della manifestazione, sarà direttamente in vigneto e farà tappa alle postazioni dei macchinari selezionati. Diverse le aziende che stanno aderendo (il termine per la presentazione delle domande è il 20 aprile) e che saranno accuratamente valutate per assicurare che, secondo quanto previsto, abbiano caratteristiche significativamente diverse tra loro, per offrire una panoramica completa del settore.
Il programma prevede due visite guidate, entrambe la mattina, alle ore 9.30 con punto d’incontro allo stand Tergeo. Per partecipare è consigliabile prenotarsi seguendo le indicazioni sul sito www.enovitisincampo.it che sarà costantemente aggiornato con tutte le iniziative previste per la prossima edizione.

 

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top