Vino biologico primo tra gli “alternativi”

Nel report SOLA di Wine Intelligence un indice di opportunità dei prodotti nati per rispondere alle istanze di sostenibilità e di eticità espresse dai consumatori. Analizzate 13 tipologie e 12 mercati chiave

È stata pubblicata la seconda edizione del SOLA, Sustainable, Organic, Lower-Alcohol and Alternative, analisi di Wine Intelligence dedicata alle opportunità offerte dai “vini alternativi”,

cioè quelli biologici, quelli prodotti in modo sostenibile, quelli gli equosolidali o ancora quelli poco alcolici o analcolici, senza solfiti e senza conservanti, vegetariani, vegani etc.

Per tredici tipologie di “vino alternativo” (nell’edizione 2019 del report è stata inserita anche la classe “vino vegetariano”, non presente nell’edizione precedente) e per 12 mercati chiave (Australia, Belgio, Canada, Finlandia, Germania, Hong Kong, Giappone, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Portogallo, Singapore, Spagna, Svezia, Regno Unito e USA), così da essere rappresentativo delle abitudini di 250 milioni di bevitori abituali,  Wine Intelligence ha tracciato un indice di opportunità di prodotti che possono per un certo verso essere considerati la risposta offerta dall’industria vitivinicola mondiale alle sempre più insistenti esigenze di eticità e sostenibilità. L’analisi ha coinvolto i consumatori circa la conoscenza dei vini alternativi, le intenzioni d’acquisto, e la loro “affinità” con questi prodotti.

Tra i “vini altenativi”, la categoria che a livello globale emerge per opportunità è quella del vino biologico (organic), seguita dal vino equo e solidale e dalla più generica categoria dei vini “prodotti in modo sostenibile” o “rispettosi dell’ambiente”.

Sono naturalmente i consumatori più giovani il motore di questa opportunità, e in loro Wine Intelligence ha riscontrato anche una maggior propensione a spendere di più per l’acquisto di questi particolari prodotto; una propensione che deve essere assecondata dall’industria del vino, con un agire sempe più trasparente ed eticamente responsabile.

FEB

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top