Vini rari e da collezione all’asta

In arrivo la nuova Asta di Vini e Distillati rari e da collezione firmata da Ansuini in collaborazione con la Fondazione Italiana Sommeliers. Più di 1.000 bottiglie divise in 237 lotti.Appuntamento il 26 settembre a Villa Mercadante a Roma

Ansuini2

La storica casa d’Aste romana, Ansuini 1860, specializzata in tutti i reparti del lusso, ha pronto il nuovo catalogo per la prossima messa in asta di vini rari e da collezione, già visionabile su www.ansuiniaste.com . Giunta alla sua 15° edizione, ha ancora una volta al suo fianco la partnership con la FIS, la Fondazione Italiana Sommeliers, e la Wine&Spirit Expert Chiara Giannotti per la selezione e la valutazione dei prodotti.

Presenti più di 1000 bottiglie divise in 237 lotti. Molto spazio hanno i vini italiani, in particolare toscani, con un numero preponderante di Super Tuscan e di Brunello di Montalcino. Tra loro spicca una bottiglia più unica che rara, considerata tra i vini più cari al mondo, visto che è stata da poco battuta all’Asta al valore di 330.000,00€. Si tratta di Perseo&Medusa, un vino bianco di Ansonica prodotto sull’Isola del Giglio in soli 600 pezzi da collezione, creati in onore della viticoltura eroica (Lot.79). Il Piemonte invece apre l’asta con una vasta e interessante selezione di Barolo ma anche di Barbaresco come il Gaja 1983 (Lot.31) o 2011 (Lot.30,32). A farsi spazio poi è stato il Veneto, nel quale regna la Bertani, che quest’anno festeggia i 50 anni dalla prima vendemmia del suo storico Amarone, e partecipa straordinariamente con delle annate uniche e indimenticabili, come la 1964 (Lot.102) e la 1967 (Lot.103), e verticali irripetibili che spaziano dalle prime bottiglie ad oggi (Lot.104,105,106,107,108,109,110). Come sempre la selezione presenta poi tante altre etichette simbolo del vino italiano di alta qualità, disseminate in tutta la penisola, con annate storiche e ormai difficilissime da reperire.

Di particolare rilievo invece per la Francia è la buona presenza della Borgogna, in particolare con varie referenze e annate di Romanée  Conti, come il la Tache 1970 (Lot.175, 176) Echézeaux 1988 (Lot.170) e St-Vivant 1981 (Lot.171) e 1988 (Lot. 172,173). Non mancano poi i Bordeaux di spicco dallo Château Lafite Rothschild 1981 (Lot.163) al Latour 1967 (Lot.161), dall’Haut Brion 1966 (Lot.160) al Mouton Rothschild 1981 (Lot.162), così come è presente lo Château d’Yquem e vari Champagne tra i quali la tiratura limitata di Taittinger Champagne Collection disegnata da Roy Lichtenstein 1985 (Lot.184).

A chiudere la selezione saranno poi i vini dolci e distillati, dove emergono delle edizioni speciali di Brandy firmate da Christian Dior (Lot.206) e Dalì (Lot.208) e un acquavite di Krizia (Lot.2010). Molti i whisky e un lotto finale ne racchiude 42 pezzi in formato mignon (Lot.237).

L’Asta, che verrà battuta personalmente da Chiara Giannotti, rinomata figura del mondo del vino e una delle rarissime figure di “woman auctioneer”, si terrà a Villa Mercadante alle ore 18.00, ma potrà anche essere seguita tramite il sito di www.ansuiniaste.com e la partecipazione potrà essere in diretta on line, così come tramite offerte telefoniche o scritte.

Ad accogliere i partecipanti in sala ci sarà un piacevole aperitivo dove verranno degustati alcuni vini del Gruppo di Bertani Domaines, i sigari di Manifatture Sigaro Toscano ed il sushi di SushiShop.

Durante la serata saranno esposte in anteprima le Aste di Arte Africana, Tappeti Antichi e Miscellaneuos del 27 settembre e Gioielli, Argenti ed Orologi del 28 Settembre.

Info: wine@ansuiniaste.com – tel. +39 06 45683960

 

Sezione: Dalle Aziende. Tag: ansuini aste, vini da collezione e vini rari. Area Geografica: Italia. Categorie News Corriere: Eventi e appuntamenti.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top