USA: notevole incremento delle vendite di vino DtC

Superata nel 2016 la soglia dei 5 milioni di casse. Sono soprattutto i piccoli produttori a godere di questo canale che crescerà ancora grazie alle recenti novità normative di Pennsylvania e Massachusetts

Nel diagramma a torta che rappresenta il mercato 2016 del vino statunitense, la fetta che raffigura le vendite dirette al consumatore (DtC) comincia a farsi notare.

Secondo le statistiche Sovos - ShipCompliant nel 2016 questo canale ha superato la soglia dei 5 milioni di casse (+17,1% vs 2015), raggiungendo un fatturato di circa 2,33 miliardi di dollari (+18,5% vs 2015). Riprendiamo questi e i seguenti dati diffusi durante il Direct to Consumer Wine Symposium recentemente tenutosi in California da Wines&Vines.

Negli ultimi sei anni la crescita delle vendite DtC è stata consistente, soprattutto se si considera che nel 2011 il valore di questo canale si attestava intorno a 1,33 miliardi di dollari e il volume a meno di 3 milioni di casse. Le variazioni percentuali, registrate nel 2016 sull’anno precedente, sono state inoltre del più consistenti dal 2011.

La California prende il 33% di questo mercato, seguita dal Texas 9% e dallo stato di New York, ma le recenti novità nella normativa sul commercio degli alcolici stanno via via cambiando gli equilibri; la Pennsylvania con l’approvazione del progetto di legge HB1690 ha aperto a questi scambi nell’agosto del 2016 (ne avevamo parlato qui), il Massachusetts nel 2015 e anche l’Indiana l’anno scorso ha apportato modifiche fiscali in questo senso.

Diversamente da quanto avviene nel mercato del vino al dettaglio, dove sono i grandi produttori a dominare, il canale DtC è oggi negli Stati Uniti soprattutto appannaggio dei piccoli. Secondo Wines Vines Analytics, le cantine che producono tra 5mila e 50mila casse di vino ogni anno valgono il 47,1% del valore e il 42,2% del volume di questo mercato. I piccolissimi produttori (produzione tra mille e 5mila casse) valgono invece il 24,1% delle vendite DtC in valore e il 18,8% di quelle in volume. Il peso dei grandi produttori invece (produzione superiore a 500mila casse) è del solo 5.5% del valore e i 13,2% del volume delle vendite statunitensi di vino dirette al consumatore.

 

FEB

Sezione: Dai Mercati. Tag: DtC, ShipCompliant, Sovos e Wines & Vines. Area Geografica: USA. Categorie News Corriere: Logistica e Mercati.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top