Una nuova banca dati delle varietà d’uva

Sviluppata presso l’Università australiana di Adelaide consentirà ai produttori di sfruttare a pieno peculiarità varietali e geografiche del territorio

Presso l’Università australiana di Adelaide è in via di sviluppo una banca dati delle varietà d’uva di tutto il mondo. Il Database of Regional, National and Global Winegrape Bearing Areas by Variety, 2000 and 2010 è stato finanziato dalla Grape and Wine Research and Development Corporation (GWRDC). I ricercatori hanno raccolto statistiche da quarantaquattro Paesi allo scopo di tracciare un’analisi approfondita non solo delle diverse varietà d’uva ma anche delle regioni di produzione.  Kym Anderson, professore presso la facoltà di economia della stessa università, ha dichiarato che la creazione di questo database è stata fortemente incoraggiata dai produttori del settore vinicolo che, in un momento di globalizzazione del vino, devono per garantirsi competitività sfruttare a pieno le peculiarità varietali e geografiche della loro regione.

L’Università di Adelaide consente qui l’accesso ai dati via web, inoltre è possibile visionare qui lo studio e scaricare il relativo ebook gratuito, previa registrazione sul nostro sito.

FEB

Related posts

Commenta questo articolo

Top