UK: felice il Natale di retailer e supermercati

Nielsen traccia per il mese di dicembre un incremento del 5,7% delle vendite al dettaglio di vino birra e superalcolici, con il Prosecco sempre protagonista

Ottimi i risultati delle vendite al dettaglio di vino e bevande alcoliche nel Regno Unito durante il passato mese di dicembre.

Secondo quanto rilevato da Nielsen, nelle quattro settimane terminate lo scorso 31/12, c’è stata una crescita complessiva del commercio di cibo e bevande del 3,3% sullo stesso periodo del 2015. Si tratta della più importante crescita delle vendite al dettaglio di questo settore degli ultimi quattro anni (nel 2012, infatti, la crescita anno su anno del mese di dicembre era stata del 3,7%).

Secondo quanto dichiarato da Mike Watkins, analista e capo dell’ufficio che si occupa presso Nielsen del commercio al dettaglio in UK, è stata soprattutto la settimana precedente al Natale a portare i risultati più significativi: il “ritardo” negli acquisti da parte dei consumatori ha, infatti, garantito una crescita delle vendite del 22% sulla stessa settimana del 2015 ed una spesa che nel complesso ha raggiunto il valore di 5,95 miliardi di sterline.

In particolare, le vendite di vino, birra e superalcolici sono crescite del 5,7% e quelle di soft drink del 4,3%.

Aldi ha totalizzato un +10,4% sull’anno precedente (e quasi un milioni di nuovi clienti) nelle dodici settimane precedenti al Natale e un +27% nel solo dodicesimo mese (dati per Aldi via Vinex e Offlicence News). Venduti, nel solo mese di dicembre, 13,5 milioni di bottiglie tra vino fermo, spumanti e champagne, con una media di 69mila bottiglie di Prosecco acquistate ogni giorno dai clienti del discount tedesco.

Le vendite di generi alimentari e alcolici presso Marks and Spencer (M&S) sono invece crescite nell’ultimo mese dell’anno del 5,6% sullo stesso periodo del 2015 (dato questo via The Drinks Business) e risultati positivi grazie allo shopping di Natale sono stati segnati anche da Tesco e Sainsbury’s.

Majestic Wine (di cui fanno parte anche in negozi online Naked Wine e Lay & Wheeler, specializzato nelle vendite di fine wine ed en primeur) ha visto a dicembre una crescita media tra gli store del gruppo del 12,4%, favorita dalla richiesta di sparkling wine, e in particolare ancora dal Prosecco, il cui commercio è cresciuto tre volte quelle di Champagne (dati via Vinex).

Negli store Co-op il Prosecco a marchio del gruppo cooperativo è stato infine il vino più venduto nel periodo delle feste.

FEB

Sezione: Dai Mercati. Tag: dicembre, natale, nielsen e vendite al dettaglio. Area Geografica: Regno Unito. Categorie News Corriere: Consumi e Mercati.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top