Uk, avanti le private label grazie ai Millennial

Da Sainsbury’s le vendite di vino a marchio proprietario di qualità “Taste the difference” si sono incrementate del 26%. I più richiesti sono in vini del Nuovo Mondo.

Una nuova conferma del fascino della private label nel mercato del Regno Unito viene dai dati recentemente comunicati Sainsbury’s (vi proponiamo questi dati grazie a Drinks Retailing News). Le vendite di vino a marchio “Taste the difference”, etichetta di fascia alta di proprietà della catena di supermercati, si sono incrementate del 26%. Traino di questa crescita sono i vini provenienti dall’Argentina, le cui vendite hanno fatto segnare un +67%.

Più in generale, mentre le vendite di vino prodotto nei paesi del Vecchio Mondo rimangono costanti quelle di vino prodotto in Argentina, Cile, Nuova Zelanda e Australia sono fiorenti.

Fanno la loro parte in questo mercato i consumatori appartenenti alla generazione dei Millennial, che spendono in vino di Sainsbury’s circa il 30% in più rispetto allo scorso anno.

Cavalcando questo successo, durante questo mese di novembre, Sainsbury’s  metterà sui suoi scaffali otto nuove etichette, portando la sua gamma di vini a 93 referenze, prodotte in 12 paesi.
FEB

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top