Spagna, export a tutto valore

Nel primo semestre 2017 spedizioni di vino per oltre 1,3 miliardi di euro (+6%), mentre nei volumi si è perso lo 0,7%. Protagonisti del gioco la destinazione Cina e gli spumanti

Le esportazioni di vino dalla Spagna si sono incrementate nella prima metà di quest’anno del 6% sullo stesso periodo dell’anno precedente, segnando così un nuovo record in valore (fatturati 1,31 miliardi di euro). Fonte di questo e dei seguenti dati l’Observatorio Español del Mercado del Vino (OeMV). Si tratta di una crescita a tutto valore, visto che nei volumi l’evoluzione sul primo semestre 2016 è stata del -0,7% (spediti 11,57 milioni di ettolitri). Cresciuto quindi il prezzo medio +6,7%.

Protagonisti del fatturato sono stati per categoria gli sparkling e i Cava, che insieme fanno segnare un +24%; +9,3% per i bianchi in bottiglia e +3,8% per i rossi.  In generale le spedizioni valore d’imbottigliato sono cresciute del +5%.

La Cina è stata invece la destinazione più segnante del semestre, avendo incrementato del 28% l’acquisto di vino spagnolo (totalizzati 21 milioni di euro). Il fatturato verso il Canada si è invece ingrandito del 23,6%, quello verso il Portogallo del 21%. Cresciuto invece più lentamente il valore delle esportazioni verso i tre più grandi mercati del vino spagnolo: Germania (+3,9%), Usa (+4,7%) e Francia (+5,7).

Le spedizioni oltreconfine di vino in cisterna e in confezioni di volume maggiore a 2 litri si sono invece incrementate del 10% in valore grazie ad un prezzo medio cresciuto da 38 a 45 centesimi per litro; la perdita sui volumi è stata del 6,5%.

 

FEB

Sezione: Dai Mercati. Tag: export Spagna, imbottigliato, OeMV, sfuso e spumanti. Area Geografica: Cina e Spagna. Categorie News Corriere: Mercati.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top