Soave, la vendemmia inizia a… Tokyo

Per un intero mese, a partire dal 12 settembre, il Consorzio del Soave sarà impegnato in un’importane azione promozionale dedicata al mercato giapponese. Previste iniziative per gli operatori di settore e per il consumatore finale

Vendemmia “all’orientale” quella targata 2013 per il Consorzio del Soave che nel mese tradizionalmente dedicato alla raccolta dell’uva sarà impegnato, a partire dal 12 settembre, in una massiccia azione promozionale in Giappone, dedicata sia agli operatori di settore che al consumatore generico.
La missione, realizzata nell’ambito dei progetti OCM, di fatto prosegue e sviluppa quanto fino ad oggi costruito dal Consorzio del Soave nel mercato nipponico.
 
Due i canali operativi scelti dal Consorzio per rafforzare la conoscenza del vino Soave in Giappone: workshop per addetti ai lavori; mescita e degustazioni guidate per i consumatori.
 
Si entra nel vivo giovedì 12 settembre all’hotel New Otani, situato nel cuore della capitale giapponese, dove dalle 13.00 alle 15.00 si terrà un seminario di approfondimento sui temi forti della denominazione, con particolare riguardo al valore del vulcano e alle vigne storiche. A seguire si terrà un “walkaroundtasting” vale a dire un banco d’assaggio circolare, dove i produttori in persona potranno illustrare i propri vini agli operatori di settore e alla stampa specializzata.
In questa sede inoltre è stato ideato un momento B2B sia per le aziende che già operano in Giappone, sia per quelle che si affacciano a quel mercato per la prima volta, con una serie di incontri mirati tra produttore ed importatore della durata di 20 minuti l’uno.
 
Venerdì 13 settembre avrà luogo una giornata di vera e propria formazione per i produttori presenti che, guidati da Shigeru Hayashi, presidente di Eataly per il Giappone, avranno la possibilità di visitare enoteche, bar e ristoranti allo scopo di toccare con mano la realtà dell’horeca giapponese e cogliere le opportunità concrete per le loro referenze.
La giornata si concluderà con la cena di gala dedicata al vino Soave in abbinamento ad una selezione di piatti della cucina giapponese, alla presenza di buyer, di giornalisti e di opinion leader assieme ai produttori.
 
Sabato 14 settembre partirà invece l’azione promozionale dedicata ai consumatori.
Per un intero mese 100 tra ristoranti ed enoteche, assieme ai wine bar più trendy di Tokyo, promuoveranno il vino Soave con invito alla mescita e con l’allestimento di corner promozionali.
Forte del successo che questo tipo di approccio ha riscontrato nelle missioni promozionali in America, questo format finalizzato al contato diretto col consumatore finale viene riproposto anche a Tokyo. Oltre ai vini sarà inoltre a disposizione di coloro che lo richiederanno materiale promozionale sul Soave, assieme alla guida “Soave Wine &Japanese Cusine”.
In base agli ultimi dati diffusi dall’Ice si rileva che a giugno di quest’anno le esportazioni complessive italiane in Giappone sono cresciute del 37,1% rispetto allo stesso periodo del 2012, con un saldo favorevole per l’Italia che cresce del 55% (dati: Ice Tokyo).
Un trend decisamente positivo che fa ben sperare, soprattutto dopo la vittoria del primo ministro Shinzo Abe, sostenitore del così detto “Abeconomics”, vale a dire un pacchetto di misure economiche, sottoscritte per uscire dalla ventennale deflazione, volte al miglioramento del tenore di vita, all’aumento dei consumi e a favore degli investimenti da parte della società.
 
 

Sezione: Dalle Aziende. Tag: Consorzio Soave, giappone e Promozione. Area Geografica: Giappone. Categorie News Corriere: Aziende, Denominazioni, Eventi e appuntamenti e Mercati.

Related posts

Commenta questo articolo

Top