Quest’anno il Natale in USA varrà mille miliardi di dollari

Negli ultimi due mesi dell’anno, la spesa al dettaglio dei consumatori statunitensi supererà per la prima volta la stratosferica cifra a 12 zeri. Dall’e-commerce la crescita maggiore, secondo eMarketer

Tra il primo novembre e il 31 dicembre di quest’anno, il periodo dell’anno caratterizzato dalle spese delle festività natalizie, i consumatori statunitensi spenderanno negli acquisti al dettaglio ben 1.002 miliardi di dollari. Lo suggerisce un report pubblicato all’inizio del mese in corso da eMarketer, secondo cui la stratosferica cifra a dodici zeri, “$1 trillion” (nel mondo anglosassone con trillion si indicano 1000 miliardi, cioè 1012), sarà superata per la prima volta nella storia, per un incremento percentuale, sulla spesa dello stesso periodo 2017, del 5,8%, il più consistente dal 2011 a oggi.

La fetta più grande di questo mercato (l’87,7%) sarà naturalmente appannaggio dei negozi fisici (brick-and-mortar retailers), per cui è previsto un incremento delle vendite del 4,4% rispetto allo stesso periodo del 2017, fino a un fatturato complessivo di oltre 878 miliardi di dollari: il canale più dinamico sarà tuttavia certamente quello dell’e-commerce. Si prevede, infatti, che le vendite del commercio elettronico cresceranno del 16,6%, fino a sfiorare 124 miliardi di dollari, equivalenti a una quota di mercato del 12,3%.

Sempre secondo eMarketer, inoltre, i dettaglianti statunitensi avrebbero nei mesi scorsi messo a magazzino una sufficiente quantità di quei prodotto oggi interessati dai dazi sulle importazioni dalla Cina, e quindi non si prevedono fino all’inizio del 2019 particolari aumenti dei prezzi per questi beni.

FEB

Sezione: Dai Mercati. Tag: e-commerce, eMarketer, spese natalizie e vendite al dettaglio. Area Geografica: USA. Categorie News Corriere: Consumi e Mercati.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top