Prosecco, si avvicina la maturità del mercato?

La crescita delle spedizioni internazionali rallenta: +4,6% in volume e 28,8 milioni di casse nel 2017, secondo le statistiche di Impact Databank. In Usa la prima etichetta è La Marca

I dati di Impact Databank diffusi da Shanken News Daily indicano che dopo anni d’imponente crescita, il mercato internazionale del Prosecco – comunque decisamente in positivo – sta rallentando.

Per il 2017 è segnalata una crescita generale delle esportazioni in volume del (solo) 4,6% fino a 28,8 milioni di casse da nove litri, quando l’incremento del 2016 sull’anno precedente era stato del +19%. Spedizioni dall’Italia agli Stati Uniti a +5% (totalizzati nel 2017 5.5 milioni di casse). Nel semestre terminato lo scorso 24 marzo, nel canale di vendita del mercato americano tracciato da IRI, il Prosecco ha fatto segnare una crescita delle vendite dell’11%, che era stata del +30 nel 2016 e aveva rallentato fino al +17% nel 2017.

TopFive_ProseccoBrands_usa_ImpactDatabank2017 .Guardando ai dati per brand, Impact Databank, mette al primo posto per vendite sul mercato Usa La Marca: 1,380 milioni di casse nel 2017, + 17% vs 2016 (erano stati 1,190 milioni di case l’anno precedente, e un +34,5% vs 2015). Troviamo poi Mionetto con 680.000 casse nel 2017, +11,5%. Terzo posto, con 570.000 casse e +6,5% vs 2016, per Cupcake Prosecco; seguono Zonin: 440.000 casse e +5% e Lunetta di Cavit, 279.000 casse e +6,1% sull’anno precedente.

 

Altri dati sul mercato internazionale degli spumanti nel Dossier Spumanti 6a edizione del Corriere Vinicolo, qui in free download.

 

FEB

Sezione: Dai Mercati. Tag: Impact Databank, iri, prosecco e Shanken News Daily. Area Geografica: Mondo e USA. Categorie News Corriere: Mercati.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top