Ottimo 2015 per le esportazioni australiane

Crescita in valore del 14% e in volume del 7%. Tutti i principali mercati di destinazione sono in positivo (Cina +66%). Key driver dell’export è l’imbottigliato. In leggera flessione solo le spedizioni in cisterna (-1,8%)

L’Export Report di dicembre di Wine Australia indica che nel 2015 le esportazioni di vino australiano sono cresciute del 14%, raggiungendo il valore di 2,1 miliardi di dollari australiani.  Si tratta della crescita di fatturato più consistente dall’ottobre del 2007.

In volume le spedizioni australiane di vino sono invece cresciute del 6,4% raggiungendo 7,44 milioni di ettolitri.

La crescita dell’export è stata inoltre registrata in tutti i principali mercati di destinazione: tra questi la Cina è stato quello più vivace ed ha fatto registrare un +66% e una fatturazione di 370milioni di dollari australiani; Hong Kong è cresciuto del 22% fino a 132 milioni di dollari; il Canada del 7% fino a 193 milioni di dollari; gli Stati Uniti del 4% fino a 443milioni di dollari ed il Regno Unito dello 0,4% fino a 376 milioni di dollari.

Oggi operano in Australia 1517 esportatori (nel 2014 erano 1395), che portano il vino australiano in 122 mercati esteri.

Il vino in bottiglia è il key driver delle esportazioni 2015; in generale, infatti, le spedizioni all’estero di imbottigliato si sono incrementate sull’anno precedente del 17% (per $1,6 miliardi di dollari); il valore medio di vendita FOB è cresciuto del 7%, fino a $5,20 al litro (si tratta del valore più alto mai registrato dal 2003).

In leggero calo invece le esportazioni di vino in cisterna, -1,8%.

Guardando in dettaglio alle fasce di prezzo si nota che è vino più costoso è quello più dinamico.

La fascia $50-99.99 FOB al litro è crescita del 59%; quella $100-199.99 del 40%; quella di prezzo superiore ai $200 al litro e del 23%. Ottimo incremento tuttavia anche nelle altre di prezzo: quella $10-14.99 FOB ha fatto registrare un +24%; la fascia  $15-19,99 un + 55%; la fascia $20-19.99 +22% e quella $30-40.99 un + 16%. Come si nota tutte le fasce di prezzo superiore a 10 dollari australiani per litro crescono a doppia cifra nel 2015 (in media del 35%). Crescono tuttavia anche le esportazioni di vino più economico, con i seguenti incrementi percentuali: fascia di prezzo inferiore a $2,49 per litro +3%; tra i $2.50-4.99 + 10%; tra $5-7.49 +16%; tra i $7.50-9.99 +11%.

 

FEB

Sezione: Dai Mercati. Tag: export australia, fasce di prezzo, imbottigliato, sfuso e Wine Australia. Area Geografica: Australia. Categorie News Corriere: Mercati.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top