O-I, 25 milioni di euro nello stabilimento di Origgio

L’ammodernamento della struttura ha interessato innanzitutto la completa ricostruzione del forno fusorio. Sono poi stati installati dei software di controllo particolarmente avanzati che hanno consentito una migliore e più capillare gestione del processo produttivo con grandi vantaggi in termini di sicurezza. 3.500 ore di formazione per i 180 dipendenti durante il rifacimento del forno

O-I Rinteln factory_Crossrelations_received 270308

O-I (Owens-Illinois), leader mondiale nella produzione di packaging in vetro, ha recentemente investito 25 milioni di euro per l’aggiornamento tecnico e strutturale dello stabilimento produttivo di Origgio.

L’ammodernamento della struttura ha interessato innanzitutto la completa ricostruzione del forno fusorio. Sono poi stati installati dei software di controllo particolarmente avanzati che hanno consentito una migliore e più capillare gestione del processo produttivo con grandi vantaggi in termini di sicurezza.

Ulteriori investimenti nelle macchine formatrici delle bottiglie hanno inoltre migliorato la sostenibilità e l’efficienza energetica dell’intero stabilimento produttivo che sarà così in grado di produrre bottiglie e contenitori aventi un peso nettamente inferiore rispetto al passato.

«I continui investimenti, come quello fatto ad Origgio, ci consentono di avere impianti più efficienti e moderni, così da migliorare le nostre performance operative attraverso una migliore stabilità produttiva e più alti livelli di qualità» –  ha dichiarato Massimo Noviello, Country Group Executive Italia e Ungheria.

Durante il periodo di rifacimento del forno di Origgio, 180 dipendenti hanno ricevuto 3.500 ore di formazione aziendale su temi riguardanti la sicurezza, la qualità, le innovazioni tecniche apportate all’impianto e il funzionamento delle nuove macchine di controllo installate.

«L’innovativo stabilimento di Origgio è un esempio di eccellenza produttiva e sostenibilità a livello globale. Produciamo ogni giorno più di un milione di bottiglie e all’interno dello stesso impianto possiamo produrre sia contenitori  da 10cl che articoli più grandi della capacità di 2 litri. Tra l’altro, grazie al supporto e all’incredibile lavoro di squadra dei nostri impiegati, siamo riusciti a riportare l’impianto alla velocità di piena operatività in soli 20 giorni dalla riapertura del forno» ­- ha concluso Benedetto Troia, Direttore dello stabilimento di Origgio.

 

Sezione: Dalle Aziende. Tag: investimenti, O-I (Owens-Illinois), origgio e vetrerie. Area Geografica: Italia e USA. Categorie News Corriere: Aziende.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top