Nuovo record in asta per un rarissimo Romanée Conti

Una bottiglia dell’annata 1945, proveniente dalla collezione Drouhin, è stata battuta da Sotheby's a New York per oltre mezzo milione di dollari.

In un’asta di vino tenutasi da Sotheby’s New York lo scorso 13 ottobre, sono state vendute a prezzo stratosferico due rarissime bottiglie di Romanée-Conti del 1945, parte di una selezione di oltre 100 lotti di vino prodotti nel celebre Domaine di Vosne tra il 1937 e il 1964, e provenienti dalla collezione personale di Robert Drouhin, fondatore dell’omonima Maison della Borgogna.

La notizia è stata riportata da Decanter, che specifica che si tratta di due delle solo 600 bottiglie ottenute in quell’anno dal vigneto poi sradicato di DRC. Partite da una stima di 22.000/32.000 dollari sono state infine battute per $ 558.000 e $ 496.000, facendo segnare un nuovo record; il precedente era stato stabilito nel febbraio 2007, sempre presso Sotheby’s New York, con la vendita di una jéroboam (formato equivalente a 6 bottiglie da 75cl) del 1945 di rosso Château Mouton Rothschild. La collezione Drouhin ha nel complesso totalizzato vendite per oltre 7,3 milioni di dollari, per un valore cinque volte superiore alla stima iniziale.

FEB

Sezione: Dai Mercati. Tag: aste, Château Mouton Rothschild, Decanter, Maison Robert Drouhin, Robert Drouhin, Romanée-Conti e Sotheby's. Area Geografica: USA. Categorie News Corriere: Mercati.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top