Nuova Zelanda: il raccolto 2013 è stato ottimo

Crescita di produzione del 28% sull’anno passato. Secondo i produttori è una delle migliori vendemmie di sempre

 

La vendemmia neozelandese del 2012 era stata scarsa tanto da lasciare l’industria del vino nelle condizioni di non poter soddisfare le richieste sia del mercato locale che di quelli d’esportazione.
Il 2013 invece si è rivelato, a parere dei viticoltori, uno degli anni migliori di sempre. La produzione d’uva è cresciuta sull’anno passato del 28%. Le qualità che hanno avuto un maggior incremento sono state Syrah, Pinot Grigio e Gewurztraminer; il raccolto di Sauvignon Blanc invece, varietà che conta per due terzi nella produzione della Nuova Zelanda, si è incrementato del 26% per un totale di 229mila tonnellate.
Oggi i maggiori mercati di esportazione da Wellington sono, per volume, il Regno Unito, e per valore l’Australia. Lo scorso l’export verso la Cina è cresciuto del 50% soprattutto grazie ad un accordo di libero scambio tra i due Paesi.
Sezione: Dai Mercati. Tag: Gewurztraminer, Pinot grigio, produzione 2013, Sauvignon Blanc, Syrah e vendemmia 2013. Area Geografica: Nuova Zelanda. Categorie News Corriere: Mercati e Viticoltura.

Related posts

Commenta questo articolo

Top