Mipaaf: risposte in tempo reale con un click

Lanciato oggi, in occasione del ForumPa 2017, il nuovo servizio chatbot del Mipaaf attivo su Facebook Messenger per rispondere in tempo reale, 24 ore su 24, alle domande degli utenti su notizie e indicazioni pratiche

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è stato lanciato oggi, in occasione del ForumPa 2017, il nuovo servizio chatbot del Mipaaf attivo su Facebook Messenger per rispondere in tempo reale, 24 ore su 24, alle domande degli utenti su notizie e indicazioni pratiche. “Le risposte in un click”: cliccando, infatti, “Invia un messaggio” sulla pagina Facebook del Ministero, sarà possibile attivare la chatbot, selezionare l’argomento desiderato e ricevere immediatamente le informazioni necessarie. Dagli ultimi comunicati stampa alle misure adottate in favore dei giovani, dai fondi e strategie della Politica agricola comune al settore della pesca, alle norme e ai decreti in vigore. Chi non troverà immediatamente la risposta potrà inviare comunque un messaggio diretto a cui risponderà l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Ministero.

Un filo diretto per semplificare ulteriormente l’accesso alle informazioni e accorciare ancora di più le distanze tra i cittadini e la Pubblica Amministrazione.

“L’importanza di una comunicazione immediata e diretta delle attività del Ministero per il mondo agricolo e agroalimentare – afferma il Ministro Maurizio Martina – rende imprescindibile l’utilizzo di nuovi strumenti e piattaforme. Lo abbiamo visto anche con le giornate di formazione gratuita che abbiamo organizzato per le aziende e i consorzi a Verona e a Trento con gli esperti del web. Sfruttiamo allora le potenzialità dei social network per promuovere e tutelare le nostre eccellenze e per rafforzare il dialogo con i cittadini, liberandoci dai lacci della burocrazia”.

 

 

 

Sezione: Normative. Tag: facebook, Messenger e mipaaf. Area Geografica: Italia. Categorie News Corriere: Legislazione.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top