Matrimonio d’interesse tra Tesco e Carrefour

Alleanza strategica tra i due gruppi della GDO su acquisti, private label, servizi e marketing. Previsto un risparmio di 450 milioni di euro. Salvi i rapporti con i fornitori locali

Alleanza a lungo termine in vista tra due delle più importati catene al mondo del settore della grande distribuzione: la francese Carrefour e la britannica Tesco.

L’accordo è stato annunciato congiuntamente il 2 luglio scorso (qui il comunicato da parte Carrefour e qui quello da parte Tesco) e sarà siglato ufficialmente entro i prossimi due mesi, per avere una durata iniziale di tre anni.

Nei termini dell’intesa ci sono la rinegoziazione degli accordi con i grandi fornitori internazionali (Reuters cita a questo proposito colossi come Nestle, Procter & Gamble, Unilever, Danone), oltre l’acquisto dei prodotti che verranno messi a scaffale a con le rispettive private label e dei beni di servizio non destinanti alla vendita. Anche i comparti aziendali di marketing e raccolta dei dati lavoreranno congiuntamente.

Con ogni probabilità invece, poco cambierà circa la fornitura di prodotti freschi, per i quali dovrebbero rimanere in essere gli accordi presi dalle due aziende con i rispettivi fornitori locali.

Secondo alcuni analisti, citiamo quanto riportato dal Sole 24 Ore, l’accordo porterà a un risparmio di circa 450 milioni di euro, ma potrebbe innescare una nuova lotta al ribasso sui prezzi, con conseguenze diverse per fornitori e consumatori.

Ad aprile scorso anche Sainsbury’s e Asda hanno annunciato l’intenzione di unire le forze allo scopo di creare il più grande e competitivo supermercato del Regno Unito (ne avevamo parlato qui) e più in generale a livello internazionale stanno fiorendo importanti accordi tra i gruppi della distribuzione, che porteranno con ogni probabilità a significativi cambiamenti negli equilibri del settore globale della GDO.

FEB
Sezione: Dai Mercati. Tag: Carrefour, gdo, Il Sole 24 Ore, Reuters e Tesco. Area Geografica: Francia, Italia, Mondo e Regno Unito. Categorie News Corriere: Aziende e Mercati.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top