“Lifestyle wines”, la Nuova Zelanda punta sulla sostenibilità

Il governo neozelandese ha lanciato un importante programma per l’innovazione e la ricerca nella produzione di vino “naturale” di qualità a basso contenuto alcolico e basso contenuto calorico

Il governo neozelandese ha lanciato un programma per lo sviluppo della vitivinicoltura denominato “lifestyle wines”. Si tratta della più consistente azione di promozione del settore di sempre. Secondo quanto dichiarato da Justine Gilliland, Ministro del Ministry for Primary Industries, l’obiettivo è principalmente quello di rafforzare la reputazione del vino neozelandese nei mercati internazionali attraverso lo sviluppo di nuove tecnologie per la produzione di vino di qualità a basso contenuto alcolico e basso contenuto calorico, prodotto naturalmente e in modo sostenibile. Philip Gregan, Ceo di New Zealand Winegrowers, si è dimostrato particolarmente soddisfatto del sostegno governativo, convinto che “lifestyle wines” produrrà risultati concreti per l’industria del vino neozelandese e più in generale per l’economia di tutto il Paese.

FEB

 

Sezione: Dai Mercati. Tag: lower-alcohol wine e sostenibilità. Area Geografica: Nuova Zelanda. Categorie News Corriere: Biologico, Consumi, Enologia, Mercati, Vino e salute e Viticoltura.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top