La Delizia, tre nuove autoclavi per Prosecco e spumanti

"I nostri spumanti continuano a guadagnare estimatori - spiega il presidente della cantina cooperativa, Flavio Bellomo – e, nel 2017, puntiamo a crescere ulteriormente. Con le nuove autoclavi andremo incontro ancora di più alle richieste del mercato"

autoclave_Gortani_LaDelizia

di Adriano Del Fabro

Prosegue la crescita della cooperativa Viticoltori Friulani La Delizia, principale cantina del Friuli VG che ha appena aggiunto alla sua capacità di produzione tre nuove autoclavi da 1.000 ettolitri l’una per Prosecco e spumanti nella propria sede storica di Casarsa della Delizia (Pordenone). In acciaio inox, i tre serbatoi giganti per la vinificazione sono stati consegnati dalla ditta Gortani di Amaro (Udine) e messi subito in produzione. Il mercato delle bollicine è in continua crescita, trascinato proprio dal Prosecco e La Delizia, che oltre a essere presente in Italia nel settore Ho.re.ca. e nella grande distribuzione lo è anche in altri 30 Paesi del mondo, continua a investire fondi propri in sviluppo e innovazione della sua filiera di qualità.
«I nostri spumanti continuano a guadagnare estimatori – spiega il presidente della cantina cooperativa, Flavio Bellomo – e, nel 2017, come La Delizia puntiamo a crescere ulteriormente sia nel Prosecco che nelle altre bollicine. Siamo simbolo del “Made in Italy” di qualità con spiccate radici friulane e con le nuove autoclavi andremo incontro ancora di più alle richieste del mercato».
Con i nuovi serbatoi, la capacità produttiva de La Delizia riesce a soddisfare la crescente produzione di uva conferita dai propri 450 soci che continuano a piantare nuovi vigneti dando fiducia al settore. Nella cantina pordenonese, con un fatturato di oltre 50 milioni di euro, vengono prodotte più di 23 milioni di bottiglie all’anno, delle quali 10 milioni sono di spumanti (all’interno delle quali 9 milioni sono di Prosecco), mentre 9 milioni di bottiglie sono di Pinot grigio. Da segnalare il successo della linea di spumanti Naonis, nata a fine 2014 e sempre più apprezzata tanto che sul mercato Ho.re.ca. italiano, nel 2016, ha registrato 1 milione e 200 mila bottiglie vendute, principalmente di Prosecco.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top