La Delizia, aumento record del fatturato 2014

Per raggiungere il record dei 34,45 milioni di euro (+34%) la cooperativa ha lavorato su molti fronti: dal consolidamento e incremento di nuovi clienti, all’apertura di nuove aree export, soprattutto con l’acquisizione di nuovi distributori negli Stati Uniti

La Delizia

Di Adriano Del Fabro

In un contesto di criticità economica, dettato dall’andamento dei consumi ancora in discesa (in soli cinque anni la crisi ha contratto i consumi di vino in Italia di ben 4 milioni di hl), la cantina friulana Vini La Delizia (con sede a Casarsa della Delizia, Pordenone), registra un aumento record del fatturato 2014 e si conferma come una delle aziende regionali più dinamiche e innovative del settore. Questi i risultati presentati al Consiglio di Amministrazione tenutosi nei giorni scorsi dove è emerso che, rispetto all’anno precedente, la crescita del fatturato è stata pari al 34,26% a valore.

Per raggiungere il record dei 34,45 milioni di euro di fatturato la cooperativa ha lavorato su molti fronti: dal consolidamento e incremento di nuovi clienti, all’apertura di nuove aree export, soprattutto con l’acquisizione di nuovi distributori negli Stati Uniti. L’eccellente traguardo registrato nel 2014 è stato ottenuto anche grazie al successo della nuova linea di vini spumanti Naonis sul mercato italiano che ha registrato l’indice di maggior crescita nel canale Horeca: in soli 10 mesi, infatti, sono state vendute oltre 270.000 bottiglie.

«Quello che si è appena chiuso sarà ricordato come un anno di successi e sicuramente molto positivo per noi dal punto di vista del fatturato e dei volumi – commenta Pietro Biscontin, direttore generale della cantina friulana –. L’importante risultato ottenuto è frutto di una strategia di rinnovamento cha abbiamo messo in campo per l’intera linea produttiva. Inoltre, nel corso dell’anno  abbiamo anche acquisito nuovi importanti contratti di fornitura all’estero e in Italia».

I positivi risultati di bilancio si riflettono pure nel mercato estero che ora riveste il 55,5% del fatturato globale (per un valore di circa 18 milioni di euro), con un incremento del 31,1% rispetto al 2013 e dove gli sforzi si sono focalizzati soprattutto nei mercati di Germania, Russia, Stati Uniti e Cina.

L’assortimento della Cantina comprende un’ampia gamma di vini fermi, frizzanti e spumanti, che rappresentano le Igt e le Doc del Friuli Vg, distribuiti per il 65% nel canale della Gdo e per il 35% nel canale grossisti. La Delizia rappresenta oggi la maggiore realtà vitivinicola del Friuli Vg, associando 500 viticoltori con 1.875 ettari di vigneti che si estendono attraverso tutta la pianura friulana, da Casarsa ad Aquileia all’interno delle aree a Doc “Friuli Grave” e “Prosecco”.

 

Sezione: Dalle Aziende. Tag: bilancio 2014 e La Delizia. Area Geografica: Friuli-Venezia Giulia e Italia. Categorie News Corriere: Aziende, Mercati e Statistica.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top