Formazione CUOA, internazionalizzazione e comunicazione per le aziende siciliane

Al via due corsi di formazione destinati specificatamente alle aziende vitivinicole siciliane

La Fondazione CUOA , specializzata in percorsi di alta formazione che rispondono alle nuove sfide professionali e promuovono lo sviluppo di nuovi modelli di business, sbarca in Sicilia dove a giugno e poi a settembre si terranno due corsi destinati specificatamente alle aziende vitivinicole isolane.

 

Primo appunatamento il 13-14 giugno con il primo modulo del Corso dedicato alle strategie di internazionalizzazione, il cui obiettivo è fornire gli strumenti per poter analizzare il contesto competitivo (nazionale e internazionale) e le risorse dell’impresa al fine di impostare scelte strategiche e configurare modelli di business coerenti. Sulla base delle caratteristiche strutturali del settore e dei trend che lo caratterizzano, il modulo discuterà il tema delle modalità di crescita e di internazionalizzazione nel settore vitivinicolo con un approccio operativo orientato all’applicazione degli strumenti su casi reali.

Il secondo modulo – in programma il 27 e 28 giugno – sarà invece dedicato ad approfondire quali sono gli elementi chiave per definire le soluzioni organizzative più appropriate per la gestione delle imprese vitivinicole a livello internazionale e delle relazioni tra le unità organizzative e le filiali. La sessione sarà articolata anche attorno ad alcune case history aziendali.

 

Appuntamento in settembre invece con il corso dedicato alle frontiere marketing e comunicazione. Due anche in questo caso i moduli predisposti. Obiettivo della prima sessione – il 5 e 6 settembre – è quello di trasmettere ai partecipanti competenze e strumenti operativi per lo sviluppo e/o revisione della propria strategia di marketing nel mercato vitivinicolo, con un occhio di riguardo ai mercati internazionali. Saranno analizzati i principali trend di mercato e il loro impatto sulle leve operative. In primo piano anche la crescita eccezionale degli smartphone e dei tablet che sta radicalmente impattando il comportamento di acquisto delle persone. Si reputa che il mobile marketing sia uno dei principali trend a livello mondiale e avrà sempre più importanza, non solo come nuovo canale promozionale, ma soprattutto come strumento di integrazione.

Il modulo, poi, del 12 e 13, intende fornire ai partecipanti gli strumenti per poter gestire la presenza della propria azienda vitivinicola nei Social Network, in modo particolare su Facebook, ad oggi il Social Site più utilizzato al mondo, e su Twitter (strumento usatissimo all’estero). L’attenzione sarà focalizzata anche sui rischi del Web 2.0 e sulla gestione della Web Reputation.

 

In allegato le brochure dettagliate dei corsi e le modalità per iscrizione e partecipazione

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top