Export francese col segno più nei primi 8 mesi dell’anno

Crescita sia sul 2011 sia sulla media di lungo periodo. Il volume supera quello del 2006 attestandosi ai livelli del 2001 e del 2003; in valore è record: 4,81 miliardi di euro

 

Nel periodo gennaio – agosto di quest’anno dalla Francia è stato spedito all’estero vino per un valore record di 4,81 miliardi di euro; vi è stata inoltre una crescita in volume tanto che i 9,47 milioni d’ettolitri attestati superano quelli del 2006 raggiungendo le quantità degli anni 2001 e 2003. L’incremento delle esportazioni è significativo anche sulla media degli ultimi 5 anni: +8% in volume e + 24% in valore.

Questi dati, come quelli che seguono, sono stati diffusi nei giorni scorsi dal portale francese d’informazione vitivinicola vitisphere.com.

Nello specifico, lo Champagne è in calo in volume (-2%) ma cresce in valore: +8%; gli altri spumanti invece sono cresciuti rispettivamente, volume e valore, del 8 e del 9%. I vini AOP +8% in volume e +19% in valore; più stabili gli IGP fermi, -2% in volume e +1% in valore; i vini senza indicazione geografica crescono bene in volume 19% e in valore del 5%.

Guardando alle destinazioni, le spedizioni verso i paesi UE sono in crescita del solo 1% in volume ma del 12% in valore. Per il fatturato ha contato molto il mercato inglese verso cui invece le quantità sono in calo, come per la Germania; stabili gli invii verso il Belgio mentre riprendono, sempre per volume, in Paesi Bassi.

Continua progressione dell’export verso paesi extra UE, in generale +19% in volume e +14% in valore, percentuale questa su cui tuttavia influisce la diminuzione del prezzo medio.

La sete cinese porta a un incremento in volume del 30% (+15% in valore), bene anche gli USA +20%, Canada, Giappone e Svizzera.

FEB

Sezione: Dai Mercati. Tag: aop, champagne, export Francia, igp, Vin de France e vitisphere.com. Area Geografica: Francia. Categorie News Corriere: Mercati.

Related posts

Commenta questo articolo

Top