ENOVITIS BUSINESS, sostenibilità in vigneto e agricoltura di precisione

Il 3 novembre in programma la Convention Tergeo e il Workshop Innovation a firma Enovitis,
entrambi organizzati da Unione Italiana Vini

EnovitisBusiness

La prima giornata di ENOVITIS BUSINESS si preannuncia di grande interesse grazie a due importanti appuntamenti con l’informazione e l’aggiornamento su temi di grande attualità. Si inizia alle 12.00 con la Convention Tergeo, il progetto promosso da Unione Italiana Vini di raccolta, qualificazione e divulgazione di soluzioni innovative, tecnologiche e gestionali, per migliorare la sostenibilità dell’impresa vitivinicola.

Si prosegue nel pomeriggio, alle 14.30, con un Workshop dal titolo Agricoltura di Precisione, una specifica sessione, organizzata in Enovitis, dove saranno presentati esperienze e progetti di pratica applicazione nell’immediato futuro.

Il programma della Convention prevede l’apertura dei lavori da parte di Domenico Zonin, Presidente UIV, cui spetta il compito di introdurre il progetto Tergeo, sottolineando l’impegno di UIV nella raccolta, qualificazione e divulgazione di soluzioni innovative, tecnologiche e gestionali, per migliorare la sostenibilità dell’impresa vitivinicola. Qualificati relatori porteranno poi la loro esperienza di quattro anni di Tergeo, le aspettative e i futuri sviluppi del progetto, fino ad arrivare al tema della certificazione della sostenibilità.

Workshop Innovation Agricoltura di Precisione, presentato sempre da Domenico Zonin, vedrà la presenza di Rosanna Zari, Vicepresidente Conaf, e Osvaldo Failla, – Presidente di Tergeo e Professore del Dip. di Scienze agrarie e ambientali, Università degli Studi Milano. Aprirà la sessione, il prof. Marco Vieri dell’Università di Firenze, fornendo un quadro dei bisogni di innovazione nella viticoltura di precisione e, a seguire, l’intervento di Manuel Pérez-Ruiz – Università di Siviglia – che proporrà una visione dei possibili sviluppi a livello mondiale e presenterà alcune innovazioni sviluppate dal suo gruppo di ricerca. Parleranno invece di progetti di studio, sviluppati in ambito agricoltura di precisione (utilizzo dei droni, automazione delle operazione e analisi), il prof. Paolo Gay, DISAFA Università di Torino, il prof. Luigi Sartori, Università di Padova.
Previsti poi i contributi di Savio Landonio per Arvatec e Jacopo Cricco per Ager, produttori di tecnologie di viticoltura di precisione, in merito alle innovazioni da loro messe in atto e, infine, Michele Ceccarelli per Marchese Mazzei e Luca Cavallaro per aziende Ruffino, racconteranno le difficoltà incontrate e i successi conseguiti nell’applicazione di tecnologie precison farming.
Workshop Innovation proseguirà nei giorni 4, 5 e 6 novembre con sessioni dedicate ad altri aspetti chiave della viticoltura in cui più sentita è la necessità di diffondere innovazione.

È attiva la registrazione on line alla manifestazione, a tutti gli eventi in calendario a SIMEI 2015 – workshop, convegni, incontri B2B – e agli appuntamenti one to one con gli espositori di proprio interesse: è possibile effettuarla direttamente sul sito www.enovitisbusiness.it.
Durante la manifestazione espositori e visitatori potranno interattivamente scambiarsi dati tramite il sistema CONTAG o la nuova app SIMEI ENOVITIS disponibile per sistemi iOS e Android.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top