È siciliano il miglior rosato del mondo secondo VinePair

Nella classifica 2019 della rivista newyorkese primo un vino prodotto da uve di Nerello Mascalese maturate sulle pendici dell’Etna. Sul podio anche un rosè bordolese e un provenzale. 5 italiani nella top 25

VinePair, rivista newyorkese alla moda e che parla di vino soprattutto ai giovani, ha pubblicato i risultati della suo annuale ranking dei 25 migliori vini rosati del mondo, stilata  grazie a un panel di esperti assaggiatori guidati da Keith Beavers.

La classifica è stata compilata a partire dalla degustazione di campioni inviati a New York in seguito ad un bando aperto ai produttori di tutto il mondo. Ogni cantina poteva inviare una sola bottiglia di vino, e non sono stati ammessi i vini già presenti nella classifica dell’anno passato.

La sorpresa più bella è vedere al primo posto un vino italiano, prodotto in Sicilia dalla vinificazione in rosato di uve di Nerello Mascalese maturate sulle pendici settentrionali dell’Etna: si tratta del Etna Rosato Doc. 2018 dell’Azienda Agricola Graci di Castiglione di Sicilia (CT). Seguono sul podio di questa classifica un rosato bordolese, Chateau La Rame Bordeaux 2018, e un classico rosato di Provenza: Domaine de Cala Coteaux Varois en Provence. Tra i top 25 troviamo anche atri 4 italiani: all’11° posto un altro vino siciliano Planeta Rosé 2018 di Planeta, al 14° posto il Cerasuolo d’Abruzzo Doc Villa Gemma di Masciarelli, al 17° posto il Bertarose Chiaretto Veneto Igt di Bertani e al 24° posto Calafuria Negramaro Rosato 2018 di Tormaresca.

Tutti i vini premiati hanno un prezzo medio che va dai 12 ai 67 dollari per bottiglia, con in prevalenza prodotti di prezzo medio inferiore a 30 dollari.

FEB

Sezione: Dai Mercati. Tag: Keith Beavers, rosati, rosé e VinePair. Area Geografica: Italia, Mondo e USA. Categorie News Corriere: Analisi sensoriale e Media.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top