Confederazione Italiana della Vite e del Vino

Nel 1996, per rispondere alle nuove esigenze del settore, Unione Italiana Vini ha costituito la Confederazione Italiana della Vite e del Vino, espressione della rappresentanza nazionale e unitaria di tutti i soggetti imprenditoriali e professionali della filiera vitivinicola.
La Confederazione – con sede a Roma – è impegnata nella difesa delle istanze del settore vitivinicolo a livello politico-sindacale.
Dopo la riforma degli statuti approvata nel 2017, la Confederazione è oggi costituita da due Federazioni vitivinicole (Commercio-Industriali Vinicoli e Viticoltori-Produttori Vinicoli), più una Federazione degli Acetifici. I membri dei Consigli vengono eletti dall’Assemblea dei Soci.
I membri dei Consigli delle federazioni compongono il Consiglio Nazionale di Unione Italiana Vini-Confederazione, di cui fanno parte di diritto anche i presidenti delle Associazioni Med.&A., Agivi e Anformape

Il Consiglio Nazionale con mandato triennale, ha tra i suoi compiti istituzionali quello di eleggere il presidente di Unione Italiana Vini-Confederazione. Questa la composizione del Consiglio per il triennio 2015-2018:


Presidente

Ernesto Abbona

Ernesto Abbona

 

Consiglieri nazionali
Frescobaldi Lamberto (vicepresidente vicario)
, Decordi Quirico (vicepresidente), Botter Alessandro, Ercolino Vincenzo, Maccari Fabio, Pedron Emilio, Sartor Sandro, Zanoni Enrico, Ziliani Paolo, Zonin Domenico, Viglierchio Enrico (vice presidente), Casoli Corrado (vice presidente), Biestro Gianluigi, Dagnino Sergio, Haas Francesco, Planeta Francesca, Rallo Antonio, Vezzola Mattia, Bersano Luigi, Varvaro Vito, Armani Albino, Del Savio Alessio, Rocca Marco, Simoni Daniele, Verga Natale.

Anformape
Marzio Dal Cin (presidente)
Cesare Bianco
Michele Moglia

Med.&A.
Severino Carlo Repetto (presidente)

Agivi
Federico Terenzi (presidente)
Francesca Argiolas

Top