Cina: mezzo miliardo di dollari in 3 mesi

Import bottiglia al record storico in un solo trimestre. Boom di Francia, Australia, Cile e Spagna. Italia più lenta, ma ci siamo

cinese beve

Un’accelerata straordinaria, fuori dal comune. Così il mercato cinese inaugura il 2016 sul fronte delle importazioni di vino in bottiglia, chiuso a 557 milioni di dollari di valore, per volumi sopra il milione di ettolitri. Per i valori, cresciuti anno su anno del 47%, si tratta di un record storico, mentre per i volumi (saliti del 31% rispetto a marzo 2015) si tratta del secondo miglior risultato, dopo gli 1,2 milioni di ettolitri del 3 trimestre 2015.

 

A guidare la crescita è tutto il drappello dei principali fornitori, con in testa la Francia (256 milioni di dollari, +78%), seguita da Australia (+50%, per prezzi medi confermati a 8,51 dollari per litro contro i 6,20 francesi), Cile (+35%) e Spagna (+27%). L’Italia tiene la quinta posizione, ma con la crescita più lenta fra i big: solo +15% a valore, per volumi a +7%, contro dinamiche di +51% per australiani, +33% per i francesi e +40% per Cile e Spagna.

 

 

Sezione: Dai Mercati. Tag: bottiglia, cina, importazioni, primo trimestre 2016 e vino. Area Geografica: Cina. Categorie News Corriere: Aziende, Consumi, Mercati e Statistica.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top