Cile: produzione cresciuta del 30%

Vinificati nel 2015 quasi 13 milioni di ettolitri. I vini a denominazione di origine contano per l’84% del totale; vitigno di punta il Cabernet Sauvignon

Quest’anno la produzione di vino cileno ammonta a 12,86 milioni di ettolitri, si tratta del 30% in più rispetto a quanto prodotto nel 2014 (9,89 milioni di ettolitri, si veda qui). Il dato è stato comunicato dall’ufficio governativo cileno Servicio Agrícola y Ganadero (SAG) e si basa sulle dichiarazioni giurate dei produttori. Si tratta, inoltre, di un nuovo record, in quanto la produzione 2015 è leggermente superiore anche a quella del 2013 (+0,35%).

L’84% del vinificato 2015 è a denominazione d’origine (sono 10,81 milioni di ettolitri); in particolare la produzione da Malbec è crescita del 55,6% (o 190mila ettolitri), quella da Carmenere del 54,2% (o 959mila ettolitri) e quella da Merlot del 39,5% (ovvero 1,388 milioni di ettolitri).

I vitigni di maggior produzione sono invece il Cabernet Sauvignon (35,4% del totale) ed il Sauvignon Blanc (13,6%), seguiti per quota percentuale di prodotto da Merlot, Carmenere e Chardonnay.

 

FEB

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top