Canada, il mercato della cannabis supererà presto quello degli spirits

Lo prevede la Canadian Imperial Bank of Commerce. Entro il 2020 consumi legali per 6,5 miliardi di dollari canadesi e 800 tonnellate

Se si arrivasse alla legalizzazione, il mercato della marijuana potrebbe superare per giro d’affari quello canadese dei superalcolici già nel 2020, raggiungendo il valore di 6,5 miliardi di dollari canadesi (4,3 miliardi di euro). A suggerirlo, in un report pubblicato nei giorni scorsi, la Canadian Imperial Bank of Commerce (CIBC), secondo cui la spesa dei consumatori canadesi in spirits è stata nel 2017 di 5,1 miliardi di CAD (3,4 miliardi di euro). Nelle previsioni si parla di un consumo di circa 800 tonnellate all’anno, quando oggi si consumano nel paese legalemente, e quindi solo a scopo terapeutico, circa 60 tonnellate di marijuana. La legalizzazione del consumo a scopo ricreativo potrebbe arrivare già quest’estate, come dichiarato all’inizio di maggio dal primo ministro canadese Justin Trudeau, sebbene ci siano ancora diverse resistenze nel paese.

Nei mesi scorsi un’analisi di Statistic Canada (ne avevamo parlato qui) ha rivelato che nel 2015 la spesa dei canadesi in marijuana (illegale) era stata di 6,2 miliardi di CAD, al cambio circa 4,2 miliardi di euro, pari a circa 700 tonnellate di prodotto.

FEB

Sezione: Dai Mercati. Tag: cannabis, CIBC, marijuana, spirits, Statistic Canada e superalcolici. Area Geografica: Canada. Categorie News Corriere: Consumi e Statistica.

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top