Bordeaux, le gelate d’aprile potrebbero costare 2 miliardi di euro

La stima comprende anche i possibili mancati guadagni dell’indotto, mentre in termini di volume sarebbero perse fino a 350 milioni di bottiglie, secondo il Syndicat des vins Bordeaux

Le gelate che hanno investito la regione di Bordeaux, come altre regioni della Francia e dell’Europa, alla fine di aprile potrebbero compromettere la produzione della regione vitivinicola francese in modo consistente. Rispondendo alle domande della Reuters, Bernard Farges, Presidente del Syndicat des vins Bordeaux, della denominazione Bordeaux Supérieur e vicepresidente del CIVB, ha dichiarato che nella regione di Bordeaux sono stati colpiti tra il 60 ed il 70% dei vigneti, con perdite che potrebbero arrivare al 50%, a seconda di quante gemme potranno ricrescere.

In termini di volume si potrebbero perdere fino a 350 milioni di bottiglie per un impatto dal punto di vista monetario tra 1 e 2 miliardi di euro, considerando anche mancati guadagni dall’indotto dell’industria vitivinicola (produttori di etichette, tappi, bottilgie, trasportatori etc).

FEB

Related posts

Commenta questo articolo

Commenta questo articolo con Facebook

Top